Enti

>>
A chi rivolgersi: indirizzi e riferimenti

Consumatori

>>
Scopri l'area dedicata...

Foreste e Montagna

Foto: Archivio Veneto Agricoltura

Nella Regione del Veneto le superfici forestali occupano circa il 23% della superficie, per un totale di oltre 389 mila ettari, con una incidenza maggiore nelle zone montane e collinari dove tale percentuale può raggiungere il 60%. Le foreste regionali sono il frutto di una millenaria convivenza con l'uomo e vanno intese come "foreste gestite" cioè fortemente segnate dall'attività antropica pregressa che ha disegnato il paesaggio agro-silvo-pastorale in forme di elevata diversità di ambienti, di biotopi e di paesaggio.

L'espansione in montagna su larga scala del bosco evidenzia l'importanza di contrastarne l'avanzamento promuovendo il recupero colturale alle destinazioni originarie delle neoformazioni forestali. Tale fenomeno richiede una pianificata gestione forestale diffusa e che sostenga il settore foresta-legno al fine di contrastare l'abbandono delle attività silvicole e pastorali con la conseguente perdita di biodiversità di ambienti, di habitat e di specie. La Carta Forestale regionale costituisce uno strumento non solo di descrizione della realtà boscata veneta, ma anche di supporto alla pianificazione degli interventi in ambito forestale e, più in generale, alle necessità di programmazione e di pianificazione territoriale.

È stata utile questa pagina?

voto
media: 3
(22 voti )
Segnala un errore in questa pagina