Enti

>>
A chi rivolgersi: indirizzi e riferimenti

Consumatori

>>
Scopri l'area dedicata...

Pianificazione e Ricerca forestale

PIAVe default image

Scopi della pianificazione forestale

L'azione dell'Amministrazione forestale regionale, Sezione Parchi Biodiversità Programmazione silvopastorale e Tutela dei consumatori, per quanto attiene alla pianificazione e gestione forestale fa capo all'articolo n. 23 della Legge Regionale 52/78 in base alla quale: "tutti i boschi devono essere gestiti e utilizzati in conformità ad un Piano economico di riassetto forestale dei beni silvopastorali regolarmente approvato". Qualora non sia tecnicamente possibile redigere un piano di riassetto forestale è prevista la possibilità di elaborare, a livello comunale o di Ente Parco, dei piani dettagliati di gestione forestale denominati Piani di riordino forestale.

Scopi principali della pianificazione forestale sono:

  • gestione e valorizzazione della funzione produttiva;
  • gestione e valorizzazione dei servizi erogati dal bosco (es. funzione protettiva; turistico-ricreativa, usi civici, fissazione CO2, ecc.);
  • incrementare e conservare il livello di biodiversità non solo di specie ma anche di habitat e di paesaggio.

La pianificazione forestale consente di definire linee d'intervento diversificate a seconda degli obiettivi che si intendono raggiungere in fase gestionale consentendo di effettuare interventi a valenza produttiva o con finalità spiccatamente ambientali.

La programmazione regionale delle attività forestali, come verrà evidenziato nella descrizione dei vari piani annuali, è stata sempre caratterizzata dalla forte integrazione con le linee programmatiche delineate a livello comunitario e nazionale per il settore forestale.

L'attività nel Settore forestale che fa capo alla pianificazione forestale, si articola in due diverse strategie di intervento:

  1. sostegno alle attività di pianificazione e gestione forestale attraverso l'attivazione degli specifici strumenti quali i piani di area vasta, i piani di riassetto forestale, i piani di riordino forestale e il sostegno alla elaborazione dei progetti di taglio (art n. 23 L.R. 52/78);
  2. attivazione di iniziative avanzate di ricerca, studio e sperimentazione nel settore forestale anche attraverso la partecipazione a vari sistemi di certificazione (di processo e di prodotto) e a iniziative comunitarie di settore (art n. 35 - L.R. 52/78 come modificato dall'art. 5 della L.R. 9/2008).

La strategia di intervento è quella di caratterizzare la ricerca forestale come supporto conoscitivo alla predisposizione delle normative di settore o alla attuazione della politica forestale stessa, favorendo il miglioramento delle attività di gestione della superficie boscata e fornendo strumenti innovativi o migliorando quelli preesistenti.

Gestione forestale sostenibile

Al fine di gestire e tutelare la complessa realtà ambientale delle foreste e garantirne nel tempo la sostenibilità economica, ecologica e sociale, la Regione Veneto promuove la certificazione della gestione forestale sostenibile secondo gli standard PEFCTM (Programme for Endorsement of Forest Certification schemes) e FSC® (Forest Stewardship Council®).

L'impegno e l'opportunità di aderire a un programma di gestione forestale sostenibile o a un processo di acquisizione di "ecolabel" nel settore del "green market" o del "Green Public Procurement (GPP)", rappresentano un'occasione essenziale per la rivitalizzazione del settore forestale che può trovare sbocco in un processo di filiera basato sui principi dell'ecocertificazione forestale.

"Chi acquista prodotti certificati FSC® o PEFCTM contribuisce a proteggere le foreste"

La Regione del Veneto ha dato avvio alla certificazione pilota di gruppo costituendo il Gruppo PEFC Veneto a cui possono aderire volontariamente i proprietari di boschi, pubblici e privati, che vogliono certificare la propria gestione forestale secondo lo standard internazionale del PEFC. Il Gruppo "PEFC Veneto" persegue l'obiettivo di diffondere, a livello regionale, la cultura della gestione forestale sostenibile attraverso l'applicazione e la promozione del sistema di Gestione Forestale Sostenibile, secondo gli standard individuati dal PEFC Italia.

Albo regionale delle Imprese forestali

La DGR n. 296 del 15 marzo 2016 istituisce l'Albo Regionale delle imprese forestali della Regione Veneto. L'iscrizione all'albo è volontaria e gratuita  ed è consentita solo per le imprese il cui rappresentante legale e/o il responsabile della conduzione dei cantieri boschivi siano in possesso del nuovo patentino di idoneità tecnica, rilasciato a coloro che hanno superato con profitto un percorso formativo complessivo di 80 ore.
Per maggiori informazioni: 

Cartografia

Le attività inerenti il settore della ricerca forestale e della cartografia riguardano lo studio e l'applicazione di metodologie avanzate per il controllo delle aree boscate e del territorio montano e il trattamento dei dati telerilevati e della gestione del Sistema Informativo Forestale. Il monitoraggio continuo del territorio regionale avviene attraverso una cartografia che, con immagini telerilevate, permette il controllo delle aree boscate e del loro stato fitosanitario e la stima di alcuni parametri dei soprassuoli boschivi.

Attività di divulgazione tecnico scientifica

Al fine di accrescere e migliorare la conoscenza delle problematiche forestali sono molti gli studi promossi dalla Giunta Regionale attraverso la propria struttura di riferimento in materia forestale. Le pubblicazioni delle attività di divulgazione tecnico scientifica realizzate rappresentano il naturale approdo delle risultanze degli studi e delle ricerche condotte nel settore della pianificazione e gestione forestale in collaborazione con Università e/o Enti di ricerca. Consulta anche la sezione pubblicazioni on-line della Sezione Parchi Biodiversità Programmazione silvopastorale e Tutela dei consumatori di Regione Veneto.


Pubblicazione "Il bosco e le sue filiere: un patrimonio comune" (INEA, marzo 2014)

 

Riferimenti

Regione Veneto

Sezione Parchi Biodiversità Programmazione Silvopastorale e Tutela dei Consumatori

Tel. 041 279 5467 - Fax 041 279 5461

E-mail: parchibiodiversita@regione.veneto.it 

È stata utile questa pagina?

voto
media: 3
(6 voti )
Segnala un errore in questa pagina