Area Consumatori

>>
Scopri l'area consumatori

Strutture

>>
A chi rivolgersi: indirizzi e riferimenti

Banca Dati Nitrati

Cos'è

I dati in possesso della Regione del Veneto in materia di produzione, trattamento e utilizzo dei reflui di origine zootecnica rappresentano un cospicuo patrimonio informativo che si è voluto valorizzare trasformandolo in un sistema di Data WareHouse -DWH- (cioè un "magazzino dei dati" che permette di organizzare gli archivi di una azienda o di un ente per agevolare il reperimento delle informazioni e per produrre speditamente tabelle, relazioni e analisi).

Grazie alle attività realizzate nell’ambito dell’azione 1 del progetto RiduCaReflui, il DWH è stato arricchito con informazioni provenienti da altre fonti (ISTAT, CCS, …) organizzate in modo da essere confrontabili con le informazioni del settore.

In questo modo il Data Warehouse Nitrati è diventato un utile strumento per la conoscenza dei fattori produttivi e del contesto territoriale coinvolti nella gestione dei reflui di origine zootecnica nel territorio del Veneto, con particolare riferimento al Bacino Scolante nella Laguna di Venezia e alle zone designate vulnerabili ai nitrati di origine agricola ai sensi della Direttiva 91/676/CEE.

In questa pagina è resa disponibile la reportistica ad accesso pubblico, suddivisa in report tabellari, report cartografici e cruscotti.

Report tabellari

I report tabellari consentono la visualizzazione di una serie di informazioni in tabelle con una struttura già definita, in modo da rendere il più possibili chiare le informazioni desumibili dagli archivi informatici disponibili.

R1.1: Quantità di azoto e di effluente zootecnico prodotto per tipo di zona di produzione e provincia

Fornisce la quantità di reflui prodotti dal settore zootecnico (mc/anno) e di azoto (kg/anno) distinta per tipo di zona

R04_1: Consistenza zootecnica, azoto prodotto e volumi degli effluenti per zona di produzione e specie allevata

Fornisce per tipo di zona e per le diverse categorie animali allevate il numero di capi allevati (consistenza media annua), delle corrispondenti Livestock Unit, il contenuto in azoto (kg/anno) distinto per effluenti palabili e non palabili (mc/anno)

R05.3: Superficie impegnata per lo spandimento degli effluenti

Fornisce la superficie agricola utilizzata per lo spandimento dei reflui di origine zootecnica per comune e tipo di zona (vulnerabile o ordinaria)

R05.3b: Quantità di azoto prodotto e disponibile per provincia e tipo di zona

Fornisce la quantità di azoto prodotto e disponibile di origine zootecnica per provincia e tipo di zona (vulnerabile o ordinaria)

Altri report sono in preparazione

 

Report cartografici

I Report cartografici consentono di visualizzare una serie di informazioni su una base cartografica georeferenziata con dettaglio provinciale, comunale o per tipo di zona; in tal modo si può avere una rappresentazione territoriale degli indicatori definiti.

RC04 Superfici utilizzate per lo spandimento
Rappresenta, per ogni Comune, la Superficie utilizzata per lo spandimento in rapporto alla SAU totale.

Altri report cartografici sono in preparazione

 

Cruscotti

I Cruscotti sono rappresentazioni grafiche di indicatori qualitativi e quantitativi di sintesi che consentono di monitorare lo stato e l'andamento dei fenomeni analizzati (es. produzione di azoto, superficie impiegata per lo spargimento dei reflui zootecnici ecc.)
Gli indicatori sono raggruppati in modo da creare degli scenari di interesse, che possono essere navigabili attraverso dei comandi interattivi, ad esempio scegliendo l'area di interesse (tipo zona, ambito territoriale, categoria animale...) o navigando le scansioni temporali disponibili. La possibilità di disporre di dati riferiti a diverse annualità (in questo caso dal 2009 a oggi) permette di rappresentare anche il trend evolutivo dell'indicatore prescelto.

Scenario Analisi per provincia

All'interno di questo scenario esistono 3 prospettive di analisi richiamabili attraverso una apposita finestra di scelta multipla che permette di popolare le componenti grafiche con gli indicatori di pertinenza.
Le prospettive di analisi possibili sono:
A. Produzione di azoto di origine zootecnica per provincia rispetto al totale regionale
B. Livestock unit per provincia rispetto al totale regionale
C. Superfici utilizzate per lo spandimento per provincia rispetto al totale regionale.

Vai allo scenario Analisi per provincia


Scenario Analisi per zona (in lavorazione)

All'interno di questo scenario esistono 3 prospettive di analisi richiamabili attraverso una apposita finestra di scelta multipla, che popola le componenti grafiche con gli indicatori di pertinenza.
Le prospettive possibili sono:
A. Produzione di azoto per zona di produzione (vulnerabile/BSLV/ordinaria) rispetto alla regione
B. Livestock unit per zona di produzione (vulnerabile/BSLV/ordinaria) rispetto alla regione
C. Superfici utilizzate per zona di produzione (vulnerabile/BSLV/ordinaria) rispetto alla regione


Scenario Produzione di azoto per specie rispetto al totale (in lavorazione)

La navigazione di questa prospettiva è più estesa: lo scenario si divide in 2 diverse ‘aree' navigabili (A e B), ciascuna attraverso una propria maschera di selezione (es: elenco a discesa).
Per l'area A, sarà possibile scegliere se visualizzazione il contesto regionale o della singola provincia
Per l'area B potranno essere dimensionati gli indicatori in base al tipo di zona (vulnerabile, bacino scolante, ordinaria).

Le due aree godono di navigazione indipendente: i parametri impostati per l'una non influenzano le valorizzazioni dell'altra.

 

È stata utile questa pagina?

voto
media: 5
(1 voto )
Segnala un errore in questa pagina